Abbi buona cura del tuo corpo, è l'unico posto in cui devi vivere.
(Jim Rohn)
  • News

    News


Equilibrio acido-base e acidosi tessutale

creato

L'acidosi tessutale può essere indotta da innumerevoli fattori come ad esempio:

  • Una vita sedentaria e una scarsa respirazione;
  • Un insufficiente apporto di liquidi;
  • Un insufficiente apporto di frutta e verdura;
  • Un'attività fisica molto intensa;
  • Un eccessivo apporto di alimenti acidificanti come carne, salumi, latticini e carboidrati;
  • Uno stress emotivo intenso e/o protratto.

Quando sospettare di una acidosi tessutale?

Quando i sintomi di un'acidificazione sono: notevole affaticabilità, disturbi del sonno, stipsi, sudorazione di piedi e mani, astenia, pelle grassa, sbalzi del tono dell'umore, insonnia, freddolosità, alitosi, emicranie, ansia, osteoporosi, invecchiamento precoce e minor resistenza alle infezioni. L'acidosi tessutale cronica si ripercuote sul trasporto dell'ossigeno e sulla nutrizione delle cellule, creando le condizioni ideali per l'insorgenza di alcune malattie. A questo punto è necessario un riequilibrio acido-base e uno stile di vita che favorisca l'alcalinizzazione dell'organismo: 

  • Per facilitare l'eliminazione dei detriti tossici dal tessuto mesenchimale;
  • Per contrastare l'astenia psicofisica;
  • Per favorire il superamento dello stress;
  • Per favorire la normale funzionalità immunitaria;
  • Per ridurre l'accumulo tossinico;
  • Per ripristinare la riserva minerale alcalina durante lo stress, durante l'attività sportiva, durante diete iperproteiche o poco equilibrate, durante la menopausa.

Chiedi maggiori informazioni sui protocolli di deacidificazione tessutale di Medicina Funzionale compilando il form di richiesta contatto nel presente sito.

equilibrio acido base